Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

TOCCO QUESTA CITTA'

mi vesto
di forme libere
e attriti malsani
avanzo in una marcia
di gesti affini e poco liberatori
cogliendo questa libertà
come principio misero e concordato

lascio che il tempo vibri
di un suono cupo e macchiato

concludo le giornate
sulle strade sconnesse
e sulla breccia delineo il frusciare del sonno che ondeggia

mi confondo in questo pasto
come labbra allo scoperto
e senza toccare
lancio uno sguardo denso e affinato
affinché si possa dire che non sempre
un uomo sa come apparire

tocco questa città
in senso contrario
ugualmente opposto
e definisco satura
la costante volontà di doversi adattare

CRONOLOGIA POETICA

La Mela Verde

1980 -1993IL TEMPO E' UN AMICO DIFFICILE

L'Arcana Tentazione

1993 - 1998 - Solo chi saprà ascoltare la tortura d'ogni singola parola, potrà cogliere un soffio della mia vita.

Il Bianco e il Nero

1998INTRATTENIMENTO POETICO

Madrigale

1998 - 2000BANALISMI DI ACUTA OSSESSIONE

Cromosomnia

2000 - 2002SPASMI, RINUNCE E SILENZI

Disarmonie

2004 - 2005 - POESIE

Stanze

2006 -2008L'ARCHITETTURA DEL SENTIMENTO

L'Anonimo Assoluto

2012 - 2014L'UNIVERSO POETICO

Ψ PSI

2016 - 2018 - SCIENZE POETICHE